Windows Vista

1 02 2007

E’ arrivato Windows Vista! Non installatelo per nessura ragione!
Vista è il primo sistema operativo progettato allo scopo di controllare attivamente gli utenti. Accogliendo tutte le richieste di Hollywood, la Microsoft ha costruito un sistema operativo che può impedire all’utente di compiere certe azioni sul proprio computer (quali vedere un film che Vista ritiene piratato o bloccare certi software considerati illegali). Tutto questo al fine di limitare il problema della pirateria informatica.

Difendere gli interessi economici delle multinazioni dell’intrattenimento e del software è un fine accetabile, per quanto in certi casi odioso. I problemi che queste pervasive tecnologie di controllo (il cosiddetto Trusted Computing) pongono sono altri.

Primo, questi sistemi di controllo possono sbagliare, impedendo all’utente di compiere un’azione assolutamente legale a causa di una erronea interpretazione dei dati. Data la notoria instabilità dei programmi Microsoft, la prospettiva è molto cupa.

Secondo, una tecnologia come questa si presta ad utilizzi deviati ed estremamente pericolosi. In pratica, quando installiamo Windows Vista la Microsoft diviene padrona del nostro computer e l’utente deve affidare tutte le proprie informazioni personali ad una macchina di cui non ha il controllo. Tutto sta al buon cuore e all’onestà di Microsoft.

Personalmente non mi fido molto delle società a scopo di lucro. La nicotina nelle sigarette, il latte avariato in africa, lo spionaggio ad opera degli operatori telefonici, le batterie dei portatili che esplodono, la farina animale data da mangiare agli erbivori, ecc ecc
Insomma, dove il profitto è l’unico obiettivo, il rispetto della legge e i diritti dei cittadini-consumatori scompaiono. Non vedo motivi per escludere Microsoft o altre aziende informatiche da questa regola.

Quindi, NON INSTALLATE VISTA. Mantenete la vostra copia di Windows XP ancora per qualche tempo e, quando sarà il momento, passate a Mac OS X (il sistema operativo di Apple) o a Linux. Entrambe le soluzioni sono tecnicamente superiori a Windows Vista. Linux, inoltre, è completamente libero e gratuito.

> Approfondimenti su Trusted Computing, Digital Rights Management e altre brutte cose

Electronic Frontier Foundation, storica no-profit americana per la difesa dei diritti digitali del cittadino
Digital Restriction Management, sito contro le tecnologie di protezione digitale della proprietà intellettuale
Trusted Computing Group, il consorzio di industrie che ha ideato e diffonde le specifiche della tecnolgia Trusted Computing
no1984, associazione italiana per la sensibilizzazione sul problema delle tecnologie per il controllo informatico
Punto Informatico, sito italiano di aggiornamento tecnologico molto attento agli aspetti socio-economici della tecnologia

> Approfondimenti su Linux, Software OpenSource e altre belle cose

Open Source, il significato preciso di questo termine dalla Wikipedia
Ubuntu Linux, una delle migliori varianti del sistema operativo Linux (se volete sostituire Windows, partite da qui)
The Open CD, selezione di software opensource di ottima qualità (utilizzabili anche su Windows)
Source Forge, la fucina in cui vengono realizzati i software Open Source

Il Trusted Computing

PS
Forse non tutti sanno che acquistando un software commerciale, in realtà non si diviene proprietari del software, ma solo della relativa licenza d’uso. Ecco i termini (piuttosto restrittivi) della licenza d’uso di Windows Vista, su Oceani Digitali.


Azioni

Information

12 responses

1 02 2007
userisdead

maledeti bastardi.
scusa per martedì ma non sono sceso a genova che ero malato.
a presto
foz

1 02 2007
Leo

Preferisco questo template.
L’altro era più “fico” ma questo è molto più funzionale, imho.

3 02 2007
Kappa

.

3 02 2007
Kappa

Tutto ciò che dici, o quasi, può essere riassunto con una parola: Chiacchere.
Nell’articolo sei molto vago, quindi cercherò di far luce su alcuni punti chiave: Il sistema di protezione anti pirateria di Vista, DRM, potrà creare problemi con software originale, questo è vero. Ma le informazioni vanno date intere e non “a pezzi”. Il DRM è stato già crackato, ci sono state proteste in tutto il mondo in quando la libertà degli utenti verrebbe meno in modo tragicamente palese, e poi: In nessun codice penale di nessuno stato del mondo è possibile impedire, in modo assoluto, di compiere crimini: infatti, perchè si parli di crimine deve esserci il cosidetto elemento soggettivo (la scelta), i cittadini devono essere liberi di scegliere e non possono venire limitati nella libertà personale. E se, comunque, avranno luogo le suddette violazioni non temete che qualche paladino dalla scintillate tastiera troverà il modo di ridarci l’agoniata libertà.
Io ho sempre usato mac, ora sto usando Vista per recensirlo e non da nessun tipo di problema.
Per concludere non capisco cosa c’entrino le farine animali, la nicotina e gli operatori telefonici con Windows.
Che ne dici di” Le Marlboro aumentano di 10 centesimi, NON installate VISTA”.

3 02 2007
jacopo78

Risposta dell’autore all’amico Kappa.

Trovo le tue osservazioni un poco confuse, ma cercherò di rispondere comunque.

1.
Nell’articolo sono molto vago, è vero. L’argomento merita un approfondimento molto maggiore e per questa ragione ho indicato una serie di link ad approfondimenti.
Mi riservo di scrivere qualcosa di più strutturato quando avrò tempo.

2.
Il fatto che le tecnologie DRM di Windows Vista siano state oggetto di crack non mi risulta. Se anche fosse, essendo Vista (come tuttti i sistemi operativi moderni) oggetto di costanti aggiornamenti, la Microsoft potrà risolvere i bachi che hanno permesso il crack.

In ogni caso, aggirare i sistemi DRM negli USA è reato [Digital Millenium Copyright Act del 1998] e in EU lo sarà presto [ammesso che non lo sia già, su questo mi devo informare].

Inoltre alterare il codice di Windows Vista è una palese violazione della licenza d’uso che l’acquirente sottoscrive attivando Vista.

Quindi ciò che tu proponi (se ho capito bene) come soluzione al problema dei sistemi di protezione e controllo è violare la legge…

3.
Il fatto che ci siano proteste in tutto il mondo è incoraggiante, ma allo stato attuale delle cose Windows Vista è in commercio e i sistemi di protezione di cui parlo sono attivi,

4.
la parte sul codice penale non mi è chiara.

Posso dire solo che, per quanto ne può capire un povero ingegnere, le leggi non sono fatte per impedire i crimini, ma per poterli identificare e perseguire in maniera più “oggettiva” possibile.

per quanto riguarda la libertà dei cittadini, guarda come stanno le cose in Cina e poi ne riparliamo.

5.
Il fatto che Vista non ti dia problemi non credo faccia molta statistica. Fatti un giro sulla rete e scoprirai che di problemi ne sta dando parecchi, in particolare:

– una miriade di periferiche (stampanti, schede sonore, scanner) non funzionano con Vista
– una serie di software, tra cui Nero, non funzionano con Vista

6.
Mi fa piacere che usi il Mac, continua.

7.
Che tu non capisca cosa c’entrino le farine animali, non mi stupisce. Prova a rileggere qualche altra volta l’articolo e forse ti illuminerai.

Scherzo!

Voglio solo dire che dobbiamo stare attenti a lasciare nelle mani delle grandi multinazionali troppe scelte fondamentali per il nostro futuro. Perchè le multinazionali, per definizione, cercano il profitto e non il nostro benessere.

Il Sistema Operativo dei computer è un tassello critico nella nostra società, perchè i computer gestiscono tutte le informazioni del mondo. E le informazioni sono ciò che distinguono l’uomo dalla bestia.

saluti
jacopo

4 02 2007
Kappa

Piccoli appunti all’amico Jacopo:
1.Nero funziona perfettamente a partire dalla versione 7.7.5.1.
2.La Cina è la Cina, il resto del mondo è il resto del mondo. (:p)
3.E’ comprensibile che le periferiche non funzionino correttamente essendo state progettate per un diverso sistema operativo, è anche vero che quelli di MS potevano ampliare la rosa di compatibilità senza costringere gran parte dell’utenza al cambio di periferiche.
Però vanno esaminati anche i lati positivi, diciamo che “””aiutano””” (forzatamente) a stare al passo coi tempi, discutibile è vero, ma è pur sempre una sorta di “scossa” al mercato che dopo 5 anni stava un pò sedimentandosi.
4.Il DRM è stato crackato te lo posso assicurare, ma non è questo il punto. Io non incito alla violazione di norme, faccio solamente presente che c’è sempre una soluzione a tutto, legale o meno.
5.Il problema del codice penale va esaminato con calma, dotati di sigarette e una buona birra. Qui si rischia di diventare troppo prolissi.

Saluti

4 02 2007
jacopo78

Ciao Kappa,

apprezzo molto (e condivido) il tuo amore per la discussione. Pertanto non posso fare a meno di notare come le tue osservazioni, per quanto in genere pertinenti, manchino di validità generale.

1. Le ultimissime versioni di Nero funzionano, molti altri software continuano ad avere problemi.

2. La Cina è sicuramente la Cina. Ma non è una piccola nazione come San Marino, le decisione prese a Pechino influenzano (e sempre più influenzeranno) il resto del mondo.

3. Costringere gli utenti a cambiare parti del computer o periferiche mi sembra, comunque la si voglia vedere, un fatto negativo. La scossa di mercato potrà far bene ai produttori hardware, ma fino a quando la mia stampante funziona vorrei avere la libertà di tenerla.

4. Ho letto di un ricercatore che sostiene di aver trovato un sistema per aggirare il DRM di Vista (http://www.alex-ionescu.com/?p=25). Ma fino ad ora non credo esista alcuna implementazione pratica. Se hai maggiori informazioni ti prego di postarle.

Tengo, comunque, a sottolineare come soluzioni illegali ai problemi posti dai moderni sistemi di controllo delle informazioni siano da considerarsi inutili e inefficaci.

Inotre dubito fortemente (quanto vorrei sbagliarmi!) che la comunità hacker sia in grado di forzare i sistemi di protezione e controllo di nuova generazione (il cosiddetto Trusted Computing).

5. concordo. anche se ho smesso di fumare da qualche anno.

Saluti nuovamente

5 02 2007
Kappa

Direi che qui si è deciso per lo sfinimento :p

1. E’ vero che molti sfotware continuano ad avere problemi, ma nel giro di poche settimane i problemi verrano risolti. Testando Vista ho notato con piacere che alcuni programmi e utility “girano” , peraltro insaspettatamente, senza problemi. Direi che questo è l’ultimo dei problemi per gli utenti presenti e futuri di Vista.
2. Concordo infatti sono dell’idea che la Cina sarà la causa di non pochi problemi a livello internazionale, forse anche di una guerra.
3.E’ vero, ma dipende tutto dai punti di vista (perdonami il gioco di parole), è chiaro che progredendo alcune cose vadano cambiate, c’è sempre la possibilità di scelta e quindi di non installare Vista finchè non venga fatta luce su questi problemi di compatibilità. Io ho dovuto cambiare modem, ma ne sono felice, anche perchè era obsoleto.
4. So solamente che per il momento non vuole rendere pubblico il sistema per aggirare tale protezione per possibili, e probabili, ritorsioni legali. So però che la protezione è stata aggirata in modo definitivo, quindi a meno che MS non crei qualcosa per evitare di aggirarla sarà possibile continuare ad aggirarla anche dopo qualsiasi update “critico”.
5. Si può sempre ricominciare.

Saluti

15 02 2007
Il prezzo di Vista « MyBlob

[…] prezzo di Vista 15 February 2007 Posted by jacopo78 in Tecnologia, Società. trackback Tra le tante ragioni per non comprare Windows Vista, il clamoroso prezzo di acquisto che la Microsoft ha stabilito per […]

1 03 2007
un sostenitore della Guerra di Jacopo. (aka re.mu.)

ah! non ci sono più, i bei flaming di una volta…

kappa, un consiglio (accettalo, anche perché sei un giovine):
se bevi, fallo per dimenticare quello che dici (ne hai ben donde), e non per stimolarti la dialettica (tanto non la padroneggi neanche da sano).

AYBABTU

14 09 2013
enfermedades cardiovasculares

Hi there, i read your blog from time to time and i own a similar one and i was just curious if you get a
lot of spam comments? If so how do you prevent it, any plugin
or anything you can recommend? I get so much lately
it’s driving me insane so any assistance is very much appreciated.

21 10 2013
sexshop

Incredible! This blog looks exactly like my old one!

It’s on a completely different topic but it has pretty much the same layout and
design. Superb choice of colors!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: