Lo strano caso di Bernie Madoff

16 03 2009

Questo attempato signore é riuscito a far sparire 60 miliardi di dollari senza che nessuno si accorgesse di nulla. Per raccogliere e far sparire una somma del genere ci vogliono anni. Si noti che l’azienda diretta da Madoff non era un sconosciuta aziendina, ma il sesto più importante operatore di Wall Street (nonché il piú grande Hedge Fund del mondo).

Insomma, é difficile che questo tizio possa aver fatto tutto da solo, senza il sostanziale aiuto di qualcuno (magari tra coloro che avrebbero dovuto controllarlo).

A rendere le cose ancora piú sospette, un paio di ulteriori elementi:

1. Un concorrente di Madoff (un operatore di nome Markopolos) aveva denunciato Madoff alla SEC giá nel 2005. Nonostante la denuncia fosse ampiamente motivata e il suo autore degno di fede, nessuna azione venne intraprese.

2. Dopo aver negato per mesi di aver commesso una truffa, Madoff si é dichiarato colpevole dopo alcuni secondi dall’inizio del vero e proprio processo. In questo modo il procedimento (e le relative indagini) verrá interrotto, visto che l’unico imputato si é assunto tutte le responsabilitá.

Nota di colore. Medoff è stato denunciato alle autorità dai propri figli, subito dopo che questi, oramai convinto di avere le ore contate, si era confessato con loro.

La vicenda di Bernie Madoff fa pensare che non tutti i manager fossero in buona fede e abbiamo agito nell’interesse dei propri clienti. Che la bolla finanziaria non sia il frutto esclusivo di grossolani (a voler minimizzare) errori di valutazione. Tra i pochi ad essere usciti più ricchi dalla crisi ci sono, forse non del tutto casualmente ma senz’altro immeritatamente, i grandi alchimisti della finanza che la hanno generata.

Sapremo mai cosa é successo veramente a Wall Street negli ultimi anni? Se la nuova amministrazione americana vuole ridare fiducia agli investitori in giro per il mondo, sarebbe il caso di indagare un poco piú a fondo ed eliminare legittimi dubbi sull’integrita morale dei manager che guidano ancora banche e istituzioni finanziarie americane…


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: