Quante stronzate si leggono sui giornali

26 07 2009

Su Repubblica di oggi appare una notizia dal titolo “Col computer superveloce alla conquista di Wall Street” in cui viene presentata come un specie di novità il fenomeno delle transazioni finanziarie gestite da software automatici che sfruttano la potenza di calcolo dei moderni supercomputer per operare in borsa in modo autonomo. L’articolo è scritto in modo superficiale, l’autore sembra confondere il concetto di software/algoritmo con quello di hardware/computer. Non viene fatto minimamente cenno alla storia della disciplina (modellazione dei mercati finanziari/finanza quantitativa) e viene lasciato intendere che qualcosa di losco potrebbe nascondersi dietro a queste attività, semplicemente perchè hanno generato enormi profitti. Insomma, probabilmente l’autore ha letto qualcosa in giro (e.g. NYT, FT) e ha pensato bene di scrivere un trafiletto un po’ scandalistico da buttare sul sito di Repubblica. Non c’è notizia, non c’è approfondimento, non c’è insomma alcun contenuto serio.

Sul Sole 24 Ore si legge invece che “dal 2016 parte lo Space Shuttle Europeo”. Qui gli errori sono ancora più evidenti. Nel 2016 non partirà alcuno shuttle europeo! L’articolo mischia una serie di informazioni relative a differenti progetti spaziali europei (nel dettaglio ARV e EXPERT), utilizza termini tecnici in modo pseudocasuale e fornisce al lettore un panorama completamente errato sullo stato delle attività spaziali continentali. A fine 2010 verrà lanciato un dimostratore tecnologico europeo (EXPERT) utilizzando un razzo russo (ma non da Kourou, come erroneamente sostenuto nell’articolo). Il presunto Space Shuttle europeo (in realtà una capsula non riutilizzabile, molto più simili a quella del programma Apollo che ad un veicolo alato riutilizzabile come lo Shuttle) vedrà la luce molto più in avanti, se mai la vedrà! Al momento gli europei (con un significativo contributo dell’industria italiano) si sono impegnati nella realizzazione di una serie di dimostratori tecnologici di cui EXPERT è il primo passo (poi verrà IXV, poi chissà).

Dati sbagliati, approssimazioni evidenti, scarsa comprensione dei problemi. L’informazione italiana, già severamente minata dal controllo quasi assoluto del potere esecutivo sui Mainstream Media, non ha proprio bisogno di articoli di qualità così ridicola. Per fortuna con internet è facile accedere ai media stranieri, che non saranno perfetti, ma sicuramente sono più professionali. Sul trading quantitativo, sulle attività spaziali. Identici argomenti, ma contenuto informativo “vagamente” superiore”.


Azioni

Information

One response

28 07 2009
Peo

Argomento affrontato in effetti sia dal FT che dal WSJ e non nuovo. Firms quali Citadel o Getco fanno business sfruttando la differenza di prezzi (price arbitrage) esistente tra differenti piattaforme di scambio di strumenti identici – cioè,in un determinato momento l’azione FIAT costa 6.86 tramite deutsche bank, 6.85 tramite societè gènerale e 6.87 tramite HSBC (in quanto tutte le grandi banche di investimento hanno titoli sui loro libri) e una società come Getco usa la tecnologia per fare trading.

Nulla di male insomma (soprattutto perchè i volumi si alzano le piattaforme di scambio, siano esser borse tradizionali o MTF ci guadagnano), anche se si potrebbe dire che queste società non creano ricchezza e non investono nelle società che emettono strumenti finanziari in base alle loro potenzialità ma si limitano a sfruttare disequilibri di mercato. Un’altra critica è basata sul fatto che la maggior parte di questi scambi avvengono OTC quindi non sulle borse o MTF menzionati prima ma over-the-counter, cioè fuori dai libri, senza pre-trade o post-trade transparency, praticamente senza supervisione. Il rischio far-west è reale perchè gli scambi OTC hanno raggiunto per alcune blue chips ed in alcune giurisdizioni il 50% dei volumi totali.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: