Silvio, non ci si può dissociare da se stessi

29 08 2009

Mi dispiace, caro Silvio, ma come Adriano Sofri, in galera ma assai più degna persona di te, scrive oggi su Repubblica, non è possibile dissociarsi da se stessi. Hai commissionato al tuo fedele sgherro Feltri un attacco intimidatorio contro il direttore dell’Avvenire e non puoi dissociarti con quattro parole. Puoi ingannare i poveri cristi a cui mangi il cervello con le tue TV spazzature e i TG fatti di ricette di cucine e notizie di gossip, ma gli altri non li puoi incantare più.

Vediamo cosa succede ora che hai provato ad intimidire le alte gerarchie ecclesiastiche tirando delle bombe a mano mediatiche contro Boffo. Vediamo se riesci a intimorire anche loro con le tue strategie mafiose. Prima o poi tu e la tua masnada di nani, ballerine e mentecatti vari dovrete andarvene. Finalmente l’Italia potrà avere una vera Destra e con essa, mi auguro, un vera Sinistra. E si tornerà a parlare e a fare politica per il Paese.

Se penso a quello che si potrebbe fare con i tuoi Soldi e con il tuo Potere, mi viene ancora più schifo a pensare che il tuo hobby principale sia fare festini a base di giovani mignottine (a cui le tue TV hanno insegnato che fare la velina è il migliore lavoro del mondo, peraltro). Un caro saluto. j


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: